Life Happening

Per amare ed essere amato

Life Happening

Al via la trentaduesima edizione del Life Happening dei giovani del Movimento per la vita V. Quarenghi. I giovani si ritrovano dal 26 luglio al 2 agosto, a Maratea, per confrontarsi, discutere e formarsi sui temi relativi alla difesa della vita umana.

Dal 26 luglio al 2 agosto, duecento ragazzi provenienti da tutta Italia si ritroveranno a Maratea, presso la struttura Villa Del Mare, per confrontarsi, discutere e formarsi, con relatori di alto prestigio, sui temi inerenti la difesa della vita umana. Sono aperte le iscrizioni per la trentaduesima edizione del Life Happening dei giovani del Movimento per la vita V. Quarenghi.

«La volontà è quella di costruire un mondo in cui ognuno si senta protagonista – raccontano i responsabili giovani, Tony Persico e Marco Alimenti – e questo si capisce già dal titolo scelto dall’equipe che ha organizzato il Quarenghi: “Nati per vivere. Storie di amore immenso”. Ogni ragazzo che partecipa al Quarenghi trova una nuova consapevolezza del valore della vita e del ruolo che lui stesso può avere come promotore della dignità umana all’interno della società».

Confronto, condivisione e vacanza organizzata dai giovani a misura di giovani. Voci autorevoli guideranno la riflessione: tra gli altri relatori, Jean-Marie Le Méné, presidente della Fondazione Jérôme Lejeune, e Peggy Harsthon, presidente di Heartbeat International. Ad arricchire il programma, anche una “Summer School di bioetica”, per una formazione più approfondita sulle tematiche bioetiche e sul volontariato a servizio della vita e dei diritti umani.




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



ANNUNCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.