Pastorale familiare

Un itinerario per accogliere le sfide del nostro tempo

Pastorale familiare

Il dipartimento di teologia morale della Pontificia Università Gregoriana propone un nuovo e qualificato percorso formativo per animatori pastorali e professionisti dell’area matrimonio e della famiglia.

Un nuovo e qualificato percorso formativo per animatori pastorali e professionisti dell’area del matrimonio e della famiglia. È questa la proposta della Pontificia Università Gregoriana, che – accogliendo l’invito di Papa Francesco a rispondere alla sfida della crisi della famiglia – offre un itinerario accademico prestigioso. «L’attuale stagione ecclesiale richiede un maggiore impegno e una migliore preparazione per affrontare le sfide, le incertezze e le attese del matrimonio e della famiglia oggi», perciò, il dipartimento di teologia morale ha ideato il diploma in teologia pratica con specializzazione in pastorale familiare, con il desiderio di offrire uno sguardo sulla famiglia con attenzioni teologiche, spirituali, antropologiche, sociologiche e della terapia familiare. A partire dall’esperienza di coloro che vivono da credenti la realtà familiare, studiosi provenienti da diversi ambiti scientifici offriranno riflessioni “di base” per una comprensione interdisciplinare dell’universo famiglia.

Ideatore del diploma è il gesuita Miguel Yañez, direttore del dipartimento di teologia morale; coordinatore è fra Paolo Benanti, dei terziari regolari. Il team docente riunisce inoltre i professori Giorgio Bartolomei, Maria Cruciani, Ivo Stefano Germano, Stella Morra, Emilia Palladino, don Giuseppe Bonfrate e il cappuccino Giovanni Salonia.

Per info: http://goo.gl/OAxKBB 




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



ANNUNCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.