Famiglia

L’amore fa la famiglia?

genitori

di Ida Giangrande

È il titolo del convegno che si tiene oggi a Roma, a cui interverrà il professor Mark Regnerus, sociologo statunitense di fama internazionale che ha condotto i più recenti studi sull’importanza di crescere in una famiglia con una madre e un padre.

È previsto per oggi, alle ore 18:30, a Roma presso l’hotel Columbus in via della conciliazione 33, il convegno dal titolo L’amore fa la famiglia? All’incontro interverrà anche il professor Mark Regnerus, sociologo statunitense che ha condotto i più recenti studi sull’importanza di crescere in una famiglia con una madre e un padre. Prenderanno parte all’evento anche il professor Massimo Gandolfini, neurochirurgo, portavoce del Family Day e presidente dei comitati Difendiamo i Nostri Figli e Famiglie per il No al referendum costituzionale, e il dottor Ettore Gotti Tedeschi, economista e banchiere, già presidente dell’Istituto per le Opere di Religione. Il Convegno si propone l’obiettivo di capire che fondamento scientifico, filosofico e culturale abbia il noto slogan politico per cui sarebbe il semplice “amore” a fondare una famiglia, e perché in questi anni alcuni sistemi globali di potere finanziario e mediatico abbiano interesse a demolire la famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna.

Il professor Gandolfini coglierà inoltre l’occasione per illustrare anche gli impegni attuali del Comitato Difendiamo i Nostri Figli, promotore di un presidio contro il Gender nelle scuole fissato per il prossimo sabato 25 giugno alle ore 11:30 davanti al Ministero dell’Istruzione, e del Comitato Famiglie per il No al referendum costituzionale di ottobre, che sta predisponendo in questi giorni un nutrito calendario di appuntamenti informativi in tutta Italia.




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE






ANNUNCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.