Nuovo appuntamento su Radio Maria con la rubrica: “Diventare genitore”

Radio Maria

a cura della Redazione

Questa sera su Radio Maria un nuovo appuntamento con la Rubrica “Diventare genitore” a cura di Giovanna Pauciulo e don Silvio Longobardi. La riflessione propone una lettura della pedagogia educativa di Nostra Signora di Fatima con i tre pastorelli.

Nuovo appuntamento questa sera con la rubrica sulla genitorialità, trasmessa da Radio Maria e a cura di Giovanna Pauciulo e don Silvio Longobardi, esperti di pastorale familiare. Il tema centrale della trasmissione sarà la pedagogia educativa della Vergine Maria con i tre pastorelli proprio nel giorno in cui la Chiesa celebra la festa di Francesco e Giacinta Marto.  La riflessione sarà orientata in particolare sulla prospettiva dell’eternità e sul valore della preghiera, due dimensioni che si intrecciano nella vita di fede di ciascun credente e che sono importanti soprattutto per le giovani generazioni come ci indica Giovanna Pauciulo: “Mi fa molta tenerezza pensare ai ragazzi. Non è vero che bastano a se stessi come soprattutto gli adolescenti tendono a mostrare. Essi desiderano essere coinvolti perché sono disorientati più che mai, sono in cerca di valori ma soffrono a causa della mancanza di relazioni significative”. Nella seconda parte della trasmissione, saranno molte le testimonianze di chi è personalmente impegnato a educare i giovani alla virtù nella prospettiva dell’eternità. Per intervenire in diretta è sufficiente comporre il seguente numero di telefono: 031610610.




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



ANNUNCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.