Maschio e femmina

“Questo è il mio diletto, questo è il mio amico”

Radio Maria

a cura della Redazione

Qual è il ruolo dell’uomo in famiglia? Oggi su Radio Maria alle 12.30, una rubrica dedicata a riflettere insieme sulla vocazione dell’uomo ad essere figlio, sposo e padre.

Nel Cantico dei Cantici, la sposa descrive con una indicibile dolcezza il suo sposo. Un elogio che muove dal capo ai piedi passando per la bocca ed evocando la delizia dei baci più inebrianti del vino e più dolci del miele e del latte. Questa descrizione evoca l’amore e lo sguardo pieno di predilezione che la sposa ha per il suo amato ma sottolinea bene anche le differenze tra i due. Differenze non solo nell’aspetto fisico ma che coinvolgono anche l’essere e la modalità con la quale si descrivono e si amano. Questa diversità è quella che spesso oggi sfugge, cercando a tutti i costi di far coincidere la parità nella vita sociale e in quella lavorativa con la parità o meglio l’omologazione dell’identità maschile a quella femminile e viceversa. Dopo aver affrontato nella scorsa puntata della rubrica “Io accolgo te. Vivere l’amore coniugale alla luce di Amoris laetitiae”, il ruolo della donna come figlia, sposa e madre, oggi Giovanna Abbagnara, direttore di Punto Famiglia, alle 12.30 su Radio Maria presenterà la figura dell’uomo come figlio, sposo e padre.




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



ANNUNCIO



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.