La promessa nuziale

Con la grazia di Cristo prometto…, le parole della promessa nuziale

Radio Maria

A cura della Redazione

Oggi su Radio Maria puntata speciale della rubrica “La gioia dell’amore”. Al centro della riflessione la promessa nuziale. Conduce Giovanna Abbagnara, direttore di Punto Famiglia. Ospite della trasmissione: don Silvio Longobardi, esperto di pastorale familiare.

Questa mattina a partire dalle 12.30 appuntamento speciale con la rubrica “La gioia dell’amore” condotta da Giovanna Abbagnara, direttore responsabile di Punto Famiglia. Ospite don Silvio Longobardi, esperto di pastorale familiare, fondatore del movimento ecclesiale Fraternità di Emmaus e autore di vari libri tra cui “Con la grazia di Cristo prometto… Comprendere e vivere le parole della promessa nuziale”.

Leggi anche: “Con la grazia di Cristo prometto” https://www.famiglia.store/prodotto/la-grazia-cristo-prometto/

Al centro della riflessione di questa puntata la promessa nuziale, sintesi efficace dell’avventura coniugale e degli impegni che gli sposi assumono, cuore della liturgia nuziale e sigillo di quel patto che lega per sempre gli sposi in un’unica avventura. Questa formula ha un peso specifico perché ha un valore sacramentale: nel momento in cui i nubendi pronunciano quelle parole durante il Rito del matrimonio, in tutta libertà e coscienza, diventano sposi, cioè marito e moglie. In quel momento e non prima. Sono loro che si sposano e sono le loro parole che sigillano il patto, non quelle, per quanto solenni, che il sacerdote pronuncia subito dopo. 

 




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



ANNUNCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.