Festival del Teologia

Festival della Teologia: il trionfo delle donne

di Vito Rizzo

Da lunedì 3 a mercoledì 5 agosto nell’incantevole scenario del Parco Nazionale del Cilento, il Festival della Teologia. Centro della riflessione: la donna e il suo straordinario contributo.

Metti tre serate estive nell’incantevole scenario del Parco Nazionale del Cilento, metti una piazzetta dal grande fascino che fa da terrazza sul porto di Agropoli nel cuore del borgo antico dell’antica città bizantina, metti un tema affascinante e complesso come quello della “donna”, metti a parlarne alcuni biblisti e teologi, giornalisti ed esponenti del mondo associativo, amalgama tutti questi ingredienti e ne vien fuori “Incontri”, il Festival della Teologia, giunto quest’anno alla sua terza edizione. L’evento si svolgerà in 3 giorni, da lunedì 3 a mercoledì 5 agosto e traduce in fatti concreti quella che è una sensibilità crescente all’interno della Chiesa: il contributo straordinario delle donne.

Se infatti la presenza femminile è l’asse portante di questa edizione del Festival vuol dire che la Chiesa in cammino ha tante risorse e tanti carismi da valorizzare nelle sue diverse specificità e sensibilità. Donne protagoniste non soltanto per il tema scelto, la Donna appunto, ma anche perché, in maniera del tutto naturale, a parlarne saranno in prevalenza delle teologhe. La prima sera la riflessione sulla donna nell’Antico Testamento è affidata alla biblista Maria Rosaria Cirella, docente presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale all’Istituto San Matteo di Salerno, la seconda sera la riflessione su Maria, come modello di donna è affidata alla teologa Lorella Parente, anche lei docente presso l’Istituto salernitano, mentre l’ultima sera il tema del rapporto tra le donne e Gesù nel Nuovo Testamento è affidato ad un uomo, il biblista Emilio Salvatore, docente presso la Sezione San Luigi della Facoltà Teologica di Napoli.

Ad arricchire il programma del Festival di quest’anno è previsto il conferimento del Premio Incontri 2020 ad Antonia Salzano, madre del beato Carlo Acutis, il giovane che si spera possa presto diventare il patrono di internet. Un programma ricco e articolato che attraverso gli interventi dei teologi intende disegnare un percorso tra l’Antico e il Nuovo Testamento cercando di raccontare il ruolo della donna nella storia della salvezza: le donne della Promessa, Maria e poi le donne discepole di Gesù.

L’ultima sera, a conclusione del Festival, si svolgerà una tavola rotonda sulla figura della “Donna nel Mediterraneo”, una traccia di ricerca nella quale è impegnato il Biennio di Specializzazione in Teologia Fondamentale della Sezione San Luigi della Facoltà Teologica di Napoli a cui parteciperanno il direttore dell’ISSR San Matteo il prof. Bruno Lancuba, la prof.ssa Lina Morcos del Movimento dei Focolari, la prof.ssa Pina De Simone, la presidente diocesana dell’Azione Cattolica di Vallo della Lucania Angela Russo e l’Assessore regionale alla Formazione e alle Pari Opportunità Chiara Marciani. Un Festival che si arricchisce anche di momenti di spettacolo come nel caso della sera del 4 agosto dove la giornata dedicata a Maria si concluderà con la Preghiera alla Vergine di Dante Alighieri interpretata dall’attore Enrico Giuliano con il commento di Don Carlo Pisani e l’introduzione della direttrice di Punto Famiglia, Giovanna Abbagnara.

È una teologia di prossimità, che non rinuncia ad incontrare l’uomo nella sua dimensione quotidiana, che non rinuncia a farsi carico degli interrogativi del mondo di oggi, ma che lo fa rifuggendo dalle semplificazioni e dagli slogan per aiutare a comprendere, a capire, a riflettere offrendo come chiave di lettura quel nuovo umanesimo di cui si avverte sempre più il bisogno.

Per quanti non potranno partecipare perché lontani o per il numero limitato di posti a seguito delle prescrizioni di distanziamento dovute all’emergenza COVID, tutte le serata a partire dalle ore 21.00 andranno in onda anche sull’emittente TV Cilento Channel, canale 636 del Digitale Terrestre visibile in provincia di Salerno e in streaming sul sito www.cilentochannel.it.

Un bel momento, per una bella estate!




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



ANNUNCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.