Dal mondo dei supereroi ecco a voi “Jess Chambers”, velocista, scarlatto ma soprattutto… genderfluid

gender

Ci aveva già provato la Disney a introdurre personaggi genderfluid nei cartoni per bambini ed ora tocca al mondo dei fumetti. La DC Comics presto farà conoscere Jess Chambers, il flash de “noiatri” in salsa genderfluid.

Dopo il cambio di rotta della Disney che, negli ultimi cartoni e cortometraggi non ha esitato ad inserire personaggi Lgbt, suscitando la protesta generale delle famiglie di tutto il mondo, ora è la volta dei fumetti.

La DC Comics presto farà conoscere il suo ultimo team che andrà a costituire la nuova Justice League in Very Merry Multiverse della DC, scritto da Ivan Cohen. La storia presenterà personaggi reinventati come Robin e Aquagirl, ma la vera novità è Jess Chambers, trasformato in genderfluid destinato a diventare il Flash più diverso che mai, nella prossima serie “Future State: Justice League”. La zia di Jess è l’ex Teen Titan Jesse Quick, la figlia degli eroi della Golden Age Johnny Quick e Liberty Belle. 

Cohen, in un’intervista, ha spiegato che in squadre come quelle dei supereroi della Justice League, solitamente c’è sempre un componente superveloce e in giro, ci sarebbero diversi personaggi simili a quelli di Flash, per questo, stavolta ci si sarebbe orientati su un tratto caratteristico diverso dal solito. E, guarda caso, verrebbe da dire, si è deciso di puntare su un orientamento sessuale “alternativo”. Questa nuova versione avrà quindi un Flash del tutto nuovo, Velocista Scarlatto genderfluid, sempre Cohen ha dichiarato che il nuovo Flash “è una gradita alternativa ai tipici cisgender della DC, gli eroi bianchi e sarà facilmente il supereroe non binario di più alto profilo nell’universo DC”.




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



ANNUNCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.