Giovani e sacramenti

Qual è il legame tra figli, giovani e vita spirituale? I sacramenti naturalmente…

Notizia Trasmissione Radio Maria

A cura della Redazione

Questa sera alle ore 21.00 nuovo appuntamento con “Diventare genitori” la rubrica in onda ogni mese su Radio Maria.

Come di consueto in questo periodo dell’anno le chiese si riempiono. Ogni domenica è un andirivieni di persone: genitori, figli, amici, parenti tutti uniti per celebrare un sacramento. Puntualmente però, superato questo tempo che precede le vacanze estive, ecco sparire di nuovo tutti e il sacerdote si ritrova spesso a celebrare Messa tra banchi essenzialmente vuoti. 

Come spiegare questo fenomeno? Cosa sono diventati i sacramenti per noi, celebrazioni del sacro o belle e festose cerimonie? Ma, soprattutto, quanto serve la celebrazione di un sacramento alla vita dei nostri figli?

Sono tanti i giovani che vivono disorientati, bandiere animate dal vento, senza una direzione. Tante le ragazze che si lasciano trasportare da una cultura della morte, brancolando nel buio come ciechi e sordi alla voce della coscienza. Eppure sono altrettanti quelli che hanno deciso di dare una precisa impostazione alla propria vita. Una impostazione nata dall’educazione ricevuta in famiglia e plasmata dai sacramenti. Ne abbiamo invitati alcuni nell’appuntamento di questa sera di “Diventare genitori” la rubrica in onda ogni terzo lunedì del mese su Radio Maria a partire dalle ore 21.00.




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



ANNUNCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.