28 Luglio 2021

Testimoni credibili | 28 luglio 2021

Le parole di un padre così autorevole hanno la capacità di arrivare diritto al cuore. Parla Papa Benedetto in una bella intervista rilasciata alla rivista Herder Korrespondenz e infiamma i cuori dei credenti e li invita ad essere testimoni credibili, specie per quelli che sono posizionati in ministeri di responsabilità. Sullo sfondo c’è una nazione, quella da cui proviene il Santo Padre che sta vivendo un tempo non semplice da un punto di vista ecclesiale.

In questo contesto Benedetto, con la sapienza dell’uomo di Dio riporta il cuore e la mente all’essenziale. E l’essenziale è: testimoniare con la vita la Salvezza, parlare «con il cuore e lo spirito», «demondanizzarsi», allontanarsi cioè dalla mentalità di questo mondo perché risplenda la fede.

«Molte persone sono coinvolte in posizioni decisive che non supportano la missione della Chiesa e quindi spesso oscurano la testimonianza di questa istituzione». La demondanizazione di cui parla il Papa e lo chiarisce, non significa però prendere le distanze da quello che avviene nel mondo, essere poco concreti, piuttosto «il credente è una persona che si interroga, una persona che deve ritrovare continuamente la realtà di questa fede dietro e contro le realtà opprimenti della vita quotidiana, in questo senso, il pensiero di una “fuga nella dottrina pura” mi appare assolutamente irrealistico. Una dottrina che esistesse solo come una sorta di riserva naturale, separata dal mondo quotidiano della fede e delle sue esigenze, rappresenterebbe in qualche modo la rinuncia alla fede stessa. La dottrina deve svilupparsi nella fede e a partire da essa e non affiancarla».

C’è questa grande tentazione nella Chiesa di riconoscersi in una fazione o in un’altra. Conservatori o progressisti. È pur vero che le istanze presentate ora da una parte ora dall’altra destano qualche perplessità e chiedono un sano approfondimento ma papa Benedetto chiede di uscire dall’impasse cercando di essere testimoni credenti e credibili.

Chi è il credente? È colui che attende ogni giorno da Dio il pane quotidiano, che cammina alla luce della Parola, che si fa Eucaristia sui passi del Maestro. Chi è il credibile? È colui che infiammato dall’amore di Dio lo ama e lo serve nei fratelli. Se concretamente facciamo meravigliose omelie, bellissime catechesi e conferenze ma la nostra vita, le nostre scelte non profumano di Vangelo, siamo pronti a calpestare gli altri per raggiungere i nostri interessi, per inseguire i nostri progetti, Dio non abita veramente il nostro cuore. Se consumiamo la nostra vita tutta per gli altri, ci adoperiamo per sconfiggere le ingiustizie, per combattere le disuguaglianze ma dimentichiamo di amare e servire Dio, di dedicare tempo alla preghiera e all’ascolto, diventiamo buoni operatori sociali.

Nell’intervista, Ratzinger, ricordando la parabola del Vangelo secondo Matteo, ha sottolineato che “la Chiesa è fatta di grano e pula, pesci buoni e pesci cattivi. Quindi non si tratta di separare i buoni dai cattivi, ma di separare i fedeli dagli infedeli”. Restiamo fedeli.


Vai all'archivio di "Con gli occhi della fede"




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



Giovanna Abbagnara

Giovanna Abbagnara, è sposata con Gerardo dal 1999 e ha un figlio, Luca. Giornalista e scrittrice, dal 2008 è direttore responsabile di Punto Famiglia, rivista di tematiche familiari. Con Editrice Punto Famiglia ha pubblicato: Il mio Giubileo della Misericordia. (2016), Benvenuti a Casa Martin (2017), Abbiamo visto la Mamma del Cielo (2016), Il mio presepe in famiglia (2017), #Trova la perla preziosa (2018), Vivere la Prima Eucaristia in famiglia (2018), La Prima Comunione di nostro figlio (2018), Voi siete l'adesso di Dio (2019), Ai piedi del suo Amore (2020), Le avventure di Emanuele e del suo amico Gesù (2020), In vacanza con Dio (2022).

ANNUNCIO

Vai all'archivio di "Con gli occhi della fede"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.