19 Novembre 2021

Francescopio e mamma Carmela, l’abbraccio della fede

“Io e mia sorella lo abbiamo vestito poi i dottori e gli infermieri mi hanno chiesto se volessi prenderlo in braccio. Mi sono seduta sulla poltrona e ho stretto per l’ultima volta al mio cuore mio Francescopio. Ho sentito un calore immenso e ho capito che mio figlio era vivo, era di nuovo dentro di me”. Il lungo e dettagliato dialogo che ho avuto ieri mattina con Carmela, la mamma di Francescopio nato al Cielo il 27 febbraio 2018 a soli quattro anni e mezzo per un raro tumore alla colonna vertebrale, mi ha riempito il cuore di fede e di speranza.

Sì, perché pur tra i dolori ancora così vivi, le approssimazioni nella diagnosi e nella cura di alcuni medici dell’ospedale di Napoli, le domande sul perché tante sofferenze per un bambino così piccolo e pieno di vita, emerge in questa storia come una luce il dono della preghiera e della fede che dà senso e significato a tutto. E oggi Carmela è una mamma ferita ma non disperata, trapassata dalla mancanza di quel figlio desiderato e amato ma non triste.

Nella casa dove vive con il marito e la figlia Giusy, Carmela non ha foto di suo figlio, tranne un piccolo disegno e un dipinto che le sono stati donati. Lei dice che Francescopio è vivo, è con lei specie in quel momento della giornata quando si ferma per il Rosario, la preghiera preferita del figlio e scorrendo i grani della corona sente questa missione di continuare ad amare e far amare la Vergine Maria. È stata la Vergine certamente a consolare il suo cuore di madre. Quando Francescopio era in ospedale le diceva: “L’altra mamma mi ha detto che starò bene”. Carmela pensava che la Madonna volesse guarire suo figlio. Poi capirà che le stava preannunciando che la casa di Francescopio era il Cielo.

Dal 1 dicembre 2017 al 27 febbraio 2018: appena tre mesi, questo è stato il tempo in cui Carmela ha dovuto prendere consapevolezza e coscienza che il suo bambino, quel paffuto, giocoso, innamorato tesoro che il buon Dio le aveva donato dopo un tumore all’utero e i cicli chemioterapici, aveva una piccola missione da vivere. La conversione personale della mamma, la salvezza del matrimonio dei suoi genitori, la diffusione della preghiera del Rosario e… le tante grazie e i tanti miracoli che oggi inspiegabilmente avvengono grazie all’intercessione di Francescopio.

Dopo due ore e mezzo a casa di Carmela, io e Sabrina, l’amica che mi ha fatto conoscere questa esperienza andiamo via. C’è un sole alto nel cielo ma stranamente anche una pioggia sottile e delicata. Pochi metri più in là nulla. Avrò modo di raccontare meglio la storia di questo straordinario bambino e della sua mamma. Per ora voglio custodire la luce della fede che ho visto brillare negli occhi di mamma Carmela come una carezza di Dio. Sono certa che la Vergine ha raccolto tutte le sue lacrime e ora con abbondanza le sparge su quanti hanno bisogno di consolazione e di speranza.


Vai all'archivio di "Con gli occhi della fede"




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



Giovanna Abbagnara

Giovanna Abbagnara, è sposata con Gerardo dal 1999 e ha un figlio, Luca. Giornalista e scrittrice, dal 2008 è direttore responsabile di Punto Famiglia, rivista di tematiche familiari. Con Editrice Punto Famiglia ha pubblicato: Il mio Giubileo della Misericordia. (2016), Benvenuti a Casa Martin (2017), Abbiamo visto la Mamma del Cielo (2016), Il mio presepe in famiglia (2017), #Trova la perla preziosa (2018), Vivere la Prima Eucaristia in famiglia (2018), La Prima Comunione di nostro figlio (2018), Voi siete l'adesso di Dio (2019), Ai piedi del suo Amore (2020), Le avventure di Emanuele e del suo amico Gesù (2020), In vacanza con Dio (2022).

ANNUNCIO

Vai all'archivio di "Con gli occhi della fede"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.