29 Luglio 2022

Luigi Martin, lo sposo e il papà degno del Cielo

Il 29 luglio 1894 si apre il Paradiso per Luigi Martin, il papà di Santa Teresa del Bambino Gesù. Uno sposo e un padre meraviglioso, un uomo pieno di amore verso quel Dio che gli chiede tutto: la mancanza della sua amata Zelia, l’offerta di quattro figli in tenera età, la consacrazione di tutte e cinque le sue figlie e infine anche la ragione. Resterà il suo grande cuore abitato dal desiderio di fare sempre e comunque la volontà di Dio. Un modello da imitare per tutti gli sposi e i papà ma anche per quanti, sacerdoti, educatori, sono chiamati ad esercitare il ministero della paternità.

Luigi nasce a Bordeaux il 22 agosto 1823. Da giovane decide di intraprendere il cammino di consacrazione nei frati agostiniani, presso il monastero del Gran San Bernardo in Svizzera. La non conoscenza del latino però gli impedisce di essere ammesso. Decide allora di imparare il mestiere di orologiaio e così apre un negozio ad Alençon, la città dove i suoi genitori si sono trasferiti. La sua giovinezza è trascorsa nella preghiera, nel lavoro e nelle opere di carità.

Quando incontra Zelia riconosce in quella donna, vista per la prima volta su un ponte, il suo stesso desiderio di amare e servire Dio. In 19 anni di matrimonio dal loro amore nascono 9 figli. È uno sposo dolce e premuroso. Nonostante il suo negozio di orologiaio sia molto redditizio non esita a lasciarlo per aiutare la moglie nei suoi affari con il merletto di Alençon. Una scelta che dice molto su quest’uomo, sul suo amore e sulla sua umiltà.

Quando la sua amata Zelia precocemente lascia questa terra, Luigi decide di dedicarsi anima e corpo alla crescita delle sue figlie. Nonostante il dolore e la sofferenza parte. Lascia la casa dove era stato felice con sua moglie, dove erano nate le sue bambine, dove avevano con Zelia amato e servito il Signore nella preghiera e nei più poveri e si trasferisce a Lisieux dove c’erano i parenti della moglie che lo avrebbero aiutato ad allevare le cinque figlie.

È stato un tempo difficile ma ricco di amore. Luigi non si risparmia, è un padre attento e premuroso. Ai suoi piedi amorevolmente una ad una tutte le figlie chiedono il permesso di entrare in monastero per consacrare a Dio la propria vita. La pagina in Storia di un’anima che riguarda il momento in cui santa Teresa chiese al “suo Re” di entrare al Carmelo è di una struggente bellezza.

Quando anche la sanità mentale gli viene richiesta, Luigi si abbandona alla volontà di Dio. È ricoverato nell’ospedale psichiatrico Bon Sauveur di Caen. Nei momenti di lucidità non manca di rendere lode al Signore per avergli consentito di sperimentare l’umiliazione. Nel 1892 Luigi, ormai allettato, fu trasferito a Lisieux, in un appartamento a fianco alla dimora del cognato, assistito dalle due figlie Celina e Leonia. Qui si spegne serenamente il 29 luglio 1894. Il Re torna dalla sua Regina. Dopo pochi anni, anche Teresa lo avrebbe raggiunto. E a poco a poco l’armonia della terra sarebbe stata ricomposta in Cielo.


Vai all'archivio di "Con gli occhi della fede"




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



Giovanna Abbagnara

Giovanna Abbagnara, è sposata con Gerardo dal 1999 e ha un figlio, Luca. Giornalista e scrittrice, dal 2008 è direttore responsabile di Punto Famiglia, rivista di tematiche familiari. Con Editrice Punto Famiglia ha pubblicato: Il mio Giubileo della Misericordia. (2016), Benvenuti a Casa Martin (2017), Abbiamo visto la Mamma del Cielo (2016), Il mio presepe in famiglia (2017), #Trova la perla preziosa (2018), Vivere la Prima Eucaristia in famiglia (2018), La Prima Comunione di nostro figlio (2018), Voi siete l'adesso di Dio (2019), Ai piedi del suo Amore (2020), Le avventure di Emanuele e del suo amico Gesù (2020), In vacanza con Dio (2022).

ANNUNCIO

Vai all'archivio di "Con gli occhi della fede"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.