8 Dicembre 2022

Il rintocco delle campane che annuncia la vita

Raccolgo le perle preziose che Dio semina sul mio cammino e le consegno con la consapevolezza che possono fare del bene, esattamente come fanno al mio cuore. Ieri era una giornata di lavoro come tante. Tra gli impegni un appuntamento con un sacerdote per discutere di un suo prossimo lavoro editoriale. Ci conosciamo poco, solo per telefono, così è naturale prima di entrare in questioni lavorative, condividere un po’ la vita.

Tra le tante cose interessanti, dopo avergli comunicato che nella stessa sede della casa editrice ci sono anche le stanze della vita, dove si fanno o da dove partono colloqui con donne intenzionate ad abortire, lui mi racconta un episodio del suo ministero presbiterale.

Una sera si recano in parrocchia una donna e sua madre. Erano state convocate proprio da lui dopo aver saputo da una persona della comunità della gravidanza indesiderata. Ascolta la storia sofferente di questa mamma, cerca di persuaderla dall’idea di abortire ma si trova davanti un muro. Lei è irremovibile. È decisa a risolvere al più presto questo incidente di percorso. Il sacerdote non sa a cosa aggrapparsi più per cercare di convincerla a non fare e a non farsi del male. Fino a che ha un’intuizione. Le dice salutandola: “Sappi che domani mattina dalle 8 in poi, ogni mezz’ora suonerò le campane della Chiesa come quando un fratello di comunità muore”.

L’indomani mattina la donna, accompagnata dalla mamma, si reca in ospedale all’ora stabilita per l’aborto. Attende il suo turno quando nel momento in cui pronunciano il suo nome, lei si ricorda delle campane della sua chiesa di paese che in quel momento stavano suonando la notizia della dipartita per il Cielo di uno dei suoi membri e decide di accogliere quella vita. Una bambina bellissima che oggi a suo dire “è la mia consolazione più grande”.

In questo luminoso giorno della solennità dell’Immacolata Concezione, rinnoviamo il nostro impegno a favore della vita nascente. Maria, la Vergine e la Madre della vita, ci insegni a fare tutta la nostra parte.


Vai all'archivio di "Con gli occhi della fede"




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



Giovanna Abbagnara

Giovanna Abbagnara, è sposata con Gerardo dal 1999 e ha un figlio, Luca. Giornalista e scrittrice, dal 2008 è direttore responsabile di Punto Famiglia, rivista di tematiche familiari. Con Editrice Punto Famiglia ha pubblicato: Il mio Giubileo della Misericordia. (2016), Benvenuti a Casa Martin (2017), Abbiamo visto la Mamma del Cielo (2016), Il mio presepe in famiglia (2017), #Trova la perla preziosa (2018), Vivere la Prima Eucaristia in famiglia (2018), La Prima Comunione di nostro figlio (2018), Voi siete l'adesso di Dio (2019), Ai piedi del suo Amore (2020), Le avventure di Emanuele e del suo amico Gesù (2020), In vacanza con Dio (2022).

ANNUNCIO



Vai all'archivio di "Con gli occhi della fede"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.