Il Premio Ambasciatore della Famiglia 2023 alla Prof.ssa Gabriella Gambino

Foto: http://www.laityfamilylife.va

a cura dell’Ufficio stampa di Progetto Famiglia

La Settimana del diritto alla Famiglia, la straordinaria kermesse promossa da Federazione Progetto Famiglia in collaborazione con la Casa Editrice Punto Famiglia e la Fraternità di Emmaus, desidera annunciare che la famiglia è una grande ricchezza e risorsa per l’umanità, è alla sua XIII edizione. Nell’ambito del Convegno conclusivo che si svolgerà il 28 maggio ad Angri (SA) presso la Cittadella della Carità (via Adriana 16) alle ore 16.30, verrà consegnato il X Premio Ambasciatore della Famiglia

Il Premio, giunto alla sua X edizione, è un riconoscimento che le scriventi realtà conferiscono a chi si è distinto nel campo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dell’impegno sociale per aver promosso la famiglia e comunicato l’inestimabile insieme di valori che essa custodisce. Tra i premiati degli anni scorsi: Francesco Belletti, Gianluigi De Palo, Marco Mazzi, Giovanni Paolo Ramonda, Gianni Mussini, Giorgia Brambilla. Essere Ambasciatore della Famiglia significa riservare un’attenzione particolare all’universo di valori che la famiglia genera e trasmette, come il rispetto della vita umana, l’importanza della solidarietà, dell’educazione e dell’accoglienza di chi è più debole e indifeso. Quest’anno il riconoscimento è assegnato alla Prof.ssa Gabriella Gambino, Sottosegretario per la Famiglia e la Vita del Dicastero vaticano. 

La professoressa è sposa e madre di cinque figli. Laureatasi in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Milano, nel 2001 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Bioetica, presso l’Istituto di Bioetica dell’Università Cattolica del S. Cuore a Roma. Dal 2001 al 2007 ha svolto attività di docenza, studio e ricerca in bioetica presso l’Istituto di Metodologia delle Scienze Sociali dell’Università LUISS-Guido Carli a Roma. Dal 2002 al 2006 è stata nominata Esperto Scientifico del Comitato Nazionale per la Bioetica, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 2005 è Professore incaricato di Bioetica e Biodiritto presso il Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia (Università Lateranense).

Autrice di numerose pubblicazioni (monografie, curatele e saggi), la prof.ssa Gabriella Gambino si è dedicata, in particolare, ai temi della vita umana, del matrimonio e della famiglia. Il 7 novembre 2017 è stata nominata da Papa Francesco Sotto-Segretario del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita. Nel 2022 la nomina di Sotto-Segretario del Dicastero è stata rinnovata dal Santo Padre per un altro quinquennio.

La motivazione del Premio recita: “Alla Prof.ssa Gabriella Gambino, per la donna, la sposa, la madre. Per la sua scelta professionale a favore della vita e della famiglia cristiana. Ed in modo speciale per la testimonianza e l’impegno a promuovere il matrimonio e la vita coniugale come risposta alle esigenze dell’Amore e come via privilegiata di santità oggi”. 

Giovanna Abbagnara, presidente della Federazione Progetto Famiglia che conferisce il Premio, ha detto: “La famiglia è ancora viva e capace di svolgere un ruolo di primo piano nella vita sociale ed ecclesiale. Questo patrimonio può essere progressivamente eroso da una cultura (e una politica) che considera la famiglia come un arnese ormai inutile, anzi come un ostacolo allo sviluppo. Per evitare questa deriva, che lascerebbe spazio solo ad un triste e pericoloso individualismo sociale, occorre vincere quella strisciante e sterile rassegnazione che spesso leggiamo sul volto di tanti e ridare alla famiglia la sua centralità e il suo protagonismo nel mondo civile e nel mondo ecclesiale che parte integrante della società”. Ed ha aggiunto rispetto al Premio alla Prof.ssa Gambino: “Il Premio è alla sua X edizione ed è la seconda volta che viene conferito ad una donna, sposa e madre nonché autorevole professionista nel suo campo. Siamo lieti che oltre all’opera della prof.ssa Gambino anche la sua testimonianza di vita possa spingere ad un impegno serio e performante per la famiglia in ambito culturale ed ecclesiale”. 

Quest’anno oltre al Premio verranno consegnati da autorevoli rappresentanti del mondo associativo degli attestati di riconoscimento a persone che si sono distinte nei vari ambiti di attività della Federazione: vita nascente – affido – cooperazione internazionale – accoglienza – cultura. 

Grande soddisfazione per il Premio e la kermesse è stata espressa anche da don Silvio Longobardi, custode della Fraternità di Emmaus: “La Settimana del Diritto alla Famiglia sta diventando una piacevole abitudine. È bello vedere il coraggio, l’entusiasmo e la generosità di Progetto Famiglia nel promuovere questo evento. E siamo grati anche alla Prof.ssa Gambino perché attraverso il suo impegno, la sua femminilità e la sua preparazione sa dare al lavoro per la famiglia un contributo originale, approfondito e davvero interessante”. 

Scarica la locandina qui




Aiutaci a continuare la nostra missione: contagiare la famiglia della buona notizia

Cari lettori di Punto Famiglia,
stiamo vivendo un tempo di prova e di preoccupazione riguardo il presente e il futuro. Questo virus è entrato prepotentemente nella nostra quotidianità e ci ha obbligati a rivedere i tempi del lavoro, delle amicizie, delle Celebrazioni. Insomma, ha rivoluzionato tutta la nostra vita e non sappiamo fin dove ci porterà e per quanto tempo. Ci fidiamo delle indicazioni che provengono dal Governo e dagli organi sanitari preposti ma nello stesso tempo manifestiamo con la nostra fede che “il Signore ci guiderà sempre” (cfr Is 58,11).

CONTINUA A LEGGERE



ANNUNCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per commentare bisogna accettare l'informativa sulla privacy.