Adolescenti sempre più violenti: cosa abbiamo sbagliato?

Come interpretare la crescita esponenziale del numero di ragazzi, poco più che adolescenti o giovani, coinvolti in fatti di violenza, bullismo, sadismo, sfruttamento, depravazione fisica e morale? C’è un messaggio per noi adulti dietro tutto questo?