Forte come la morte

Sacramento

Dal matrimonio non si torna indietro…

di Assunta Scialdone

|

18 Agosto 2020

Come mai, ancora oggi, si ammette al sacramento delle nozze tutti coloro che lo chiedono anche con una preparazione minima e senza un discernimento adeguato? Ai più “fortunati” vengono offerti dodici incontri pre-matrimoniali e poi immessi e lasciati soli nella vita coniugale. Perché a questo sacramento che non consente di tornare indietro, non è ancora offerta una preparazione adeguata e molto lunga prima di essere amministrato? In Teresa D’Avila una risposta chiara…